mercoledì 29 febbraio 2012

Chocolate Hazelnut Cake



Chocolate Hazelnut Cake

nocciole 100g
burro 150g
zucchero di canna 150g
uova 2
farina dolci e sfoglie Rosignoli Molini 300g
lievito Antica Ricetta S. Martino 1 cucchiaino
cacao amaro in polvere S. Martino 1 cucchiaio
cioccolato fondente 100g
latte 200ml
sale mezzo cucchiaino

Sistemare le nocciole in una teglia e tostarle in forno a 200° per circa 5 minuti o sino a quando saranno leggermente dorate. Lasciarle raffreddare e tritarle finemente. In una ciotola lavorare il burro con lo zucchero sino a ottenere un composto soffice e spumoso. Incorporare le uova, la farina, il lievito, il cacao amaro, le nocciole, il cioccolato spezzettato grossolanamente, il latte e un pizzico di sale e mescolare delicatamente. Versare il composto in uno stampo e cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti. Lasciar raffreddare. Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

domenica 26 febbraio 2012

Cherry Muffins



Cherry Muffins

farina dolci e sfoglie Rosignoli Molini 240g
zucchero di canna 100g
amarene Fabbri 100g
lievito Antica Ricetta S. Martino 1 cucchiaino
sale mezzo cucchiaino
uova 2
burro 80g
latte 120ml
estratto di vaniglia 1 cucchiaino

Setacciare la farina in una ciotola capiente. Unire lo zucchero di canna, le amarene, il lievito e un pizzico di sale e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. Lavorare le uova con il burro fuso, il latte e l’estratto di vaniglia e amalgamare al composto. Suddividere il composto negli stampini e cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti.

giovedì 23 febbraio 2012

Banana Cranberry Bread



Banana Cranberry Bread

banane 450g
burro 100g
uova 2
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
farina di grano tenero tipo “00” il Molino Chiavazza 150g
farina di grano tenero tipo integrale il Molino Chiavazza 100g
zucchero di canna 120g
mirtilli rossi 100g
lievito Antica Ricetta S. Martino 1 cucchiaino
bicarbonato di sodio S. Martino mezzo cucchiaino
cannella regina in polvere I Piaceri della Tavola Tec-Al 1 cucchiaino
sale mezzo cucchiaino

Sbucciare le banane, tagliarle a dadini, versarle in una ciotola e schiacciarle grossolanamente. Aggiungere il burro fuso, le uova e l’estratto di vaniglia e mescolare bene. Setacciare le farine in una ciotola capiente. Unire lo zucchero di canna, i mirtilli rossi, il lievito, il bicarbonato, la cannella e un pizzico di sale. Aggiungere il composto di banane e amalgamare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Versare il composto nello stampo rivestito di carta da forno e cuocere in forno a 180° per circa 50 minuti.

domenica 19 febbraio 2012

Krapfen



Krapfen

lievito di birra 15g
acqua 50ml
farina di grano tenero tipo “00” il Molino Chiavazza 150g
farina di grano tenero tipo “0” manitoba il Molino Chiavazza 150g
uovo 1 + tuorlo 1
zucchero 70g
burro 70g
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
sale 1 cucchiaino
olio di arachide

per la crema pasticcera
latte 500ml
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
uova 4
zucchero 75g
farina 50g

per decorare
zucchero a velo S. Martino

Sbriciolare il lievito in una ciotola e diluirlo con l’acqua appena tiepida. Unire 50g di farina “00” e mescolare bene. Lasciare riposare per circa 15 minuti o sino a quando il composto comincia a schiumare. Setacciare le farine in una ciotola capiente. Aggiungere l’uovo, il tuorlo, lo zucchero, il burro fuso, il composto di lievito, l’estratto di vaniglia e il sale e lavorare l’impasto sino a ottenere una palla liscia e omogenea. Avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno un’ora. Trasferire il composto su una superficie leggermente infarinata e stendere la pasta sino a raggiungere uno spessore di 2 cm. Ricavare dei dischetti di circa 6 cm di diametro e disporli su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciar lievitare per circa un’ora e mezzo. Scaldare a fuoco medio una piccola padella antiaderente. Aggiungere abbondante olio di arachide. Adagiare nella padella i dischetti di pasta e cuocerli per circa un minuto, capovolgerli e cuocerli ancora per un minuto o sino a quando saranno leggermente dorati. In un pentolino portare a ebollizione il latte e l’estratto di vaniglia. Lavorare le uova con lo zucchero. Aggiungere la farina e amalgamare bene. Incorporare il latte e cuocere a fuoco lento, continuando a mescolare sino a che la crema non si addensa. Togliere dal fuoco, trasferire in una ciotola e lasciare raffreddare. Trasferire la crema in una sac à poche con bocchetta liscia e riempire i krapfen. Spolverizzare con zucchero a velo e servire.

giovedì 16 febbraio 2012

Danish Pastries



Danish Pastries

lievito di birra 25g
acqua 325ml
farina di grano tenero tipo “00” il Molino Chiavazza 350g
zucchero 70g
farina di grano tenero tipo “0” manitoba il Molino Chiavazza 250g
sale 1 cucchiaino
burro 300g
uvetta 150g
uovo 1

Sbriciolare il lievito in una ciotola e diluirlo con 125ml di acqua appena tiepida. Unire 100g di farina “00” e 1 cucchiaino di zucchero e mescolare bene. Lasciare riposare per circa 15 minuti o sino a quando il composto comincia a schiumare. Setacciare le farine in una ciotola capiente e aggiungere il sale. Incorporare 50g di zucchero, 50g di burro fuso e il composto di lievito e iniziare ad amalgamare gli ingredienti, aggiungendo un po’ alla volta l’acqua rimanente, sino a che non prenda una consistenza omogenea ed elastica. Trasferire il tutto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastare velocemente, sino a formare una palla di pasta liscia. Schiacciarla leggermente, avvolgerla in uno strato di pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Prendere il burro rimanente e metterlo in un foglio di carta da forno piegato. Con il mattarello, stenderlo sino a formare un quadrato alto circa 1 cm. Togliere la pasta dalla pellicola e stenderla sino a formare un quadrato grande abbastanza da contenere il burro. Mettere il quadrato di burro in modo trasversale al centro della pasta, ruotato di 45° rispetto alla stessa. Chiudere il burro nella pasta senza sovrapporre i bordi, ma allineandoli bene. Infarinare il mattarello e la pasta. Abbassare il mattarello 3-4 volte sulla pasta per iniziare a stendere il tutto. Continuare a stendere la pasta lasciando inalterata la dimensione della base e allungando l’altezza in un rettangolo tre volte più lungo della base, sino a raggiungere lo spessore di 1 cm. Segnare la pasta in due punti equidistanti che la dividano in tre quadrati. Piegare la base verso il centro e l’altra parte sopra quest’ultima (il primo giro è completato). Ruotare la pasta di 90° in senso orario, riavvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigorifero per 15 minuti. Rimettere la pasta sul piano di lavoro nella stessa posizione e stendere la pasta in un’unica direzione verticale, sino a formare un rettangolo lungo tre volte l’ampiezza della base. Ripiegare la pasta in tre come in precedenza (il secondo giro è completato). Ruotare la pasta di 90° in senso orario, riavvolgerla nella pellicola e farla riposare per 15 minuti in frigorifero. Ripetere l’operazione per altre tre volte. Infine avvolgere la pasta nella pellicola e lasciarla riposare per 30 minuti. Stendere metà della pasta in un rettangolo di circa 5 mm di spessore. Disporre metà dell’uvetta sul rettangolo di pasta. Arrotolare la pasta partendo dal lato più largo. Ripetere l’operazione con gli ingredienti rimanenti. Tagliare i rotoli a fettine di circa 3 cm di spessore e disporle su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciar lievitare per circa 1 ora. Spennellare la superficie delle danish pastries con l’uovo sbattuto, cospargerli con 1 cucchiaio di zucchero e farli cuocere nel forno a 180° per 10-15 minuti o sino a quando saranno leggermente dorati.

domenica 12 febbraio 2012

Croissants



Croissants

lievito di birra 25g
acqua 325ml
farina di grano tenero tipo “00” il Molino Chiavazza 350g
zucchero 70g
farina di grano tenero tipo “0” manitoba il Molino Chiavazza 250g
sale 1 cucchiaino
burro 300g
uova 1

Sbriciolare il lievito in una ciotola e diluirlo con 125ml di acqua appena tiepida. Unire 100g di farina "00" e 1 cucchiaino di zucchero e mescolare bene. Lasciare riposare per circa 15 minuti o sino a quando il composto comincia a schiumare. Setacciare le farine in una ciotola capiente e aggiungere il sale. Incorporare 50g di zucchero, 50g di burro fuso e il composto di lievito e iniziare ad amalgamare gli ingredienti, aggiungendo un po’ alla volta l’acqua rimanente, sino a che non prenda una consistenza omogenea ed elastica. Trasferire il tutto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastare velocemente, sino a formare una palla di pasta liscia. Schiacciarla leggermente, avvolgerla in uno strato di pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Prendere il burro rimanente e metterlo in un foglio di carta da forno piegato. Con il mattarello, stenderlo sino a formare un quadrato alto circa 1 cm. Togliere la pasta dalla pellicola e stenderla sino a formare un quadrato grande abbastanza da contenere il burro. Mettere il quadrato di burro in modo trasversale al centro della pasta, ruotato di 45° rispetto alla stessa. Chiudere il burro nella pasta senza sovrapporre i bordi, ma allineandoli bene. Infarinare il mattarello e la pasta. Abbassare il mattarello 3-4 volte sulla pasta per iniziare a stendere il tutto. Continuare a stendere la pasta lasciando inalterata la dimensione della base e allungando l’altezza in un rettangolo tre volte più lungo della base, sino a raggiungere lo spessore di 1 cm. Segnare la pasta in due punti equidistanti che la dividano in tre quadrati. Piegare la base verso il centro e l’altra parte sopra quest’ultima (il primo giro è completato). Ruotare la pasta di 90° in senso orario, riavvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigorifero per 15 minuti. Rimettere la pasta sul piano di lavoro nella stessa posizione e stendere la pasta in un’unica direzione verticale, sino a formare un rettangolo lungo tre volte l’ampiezza della base. Ripiegare la pasta in tre come in precedenza (il secondo giro è completato). Ruotare la pasta di 90° in senso orario, riavvolgerla nella pellicola e farla riposare per 15 minuti in frigorifero. Ripetere l’operazione per altre tre volte. Infine avvolgere la pasta nella pellicola e lasciarla riposare per 30 minuti. Stendere la pasta formando un quadrato di circa 1 cm di spessore, tagliare dei triangoli con base di circa 10 cm e arrotolarli partendo dalla base. Sistemare i croissants su una teglia rivestita di carta da forno e lasciarli lievitare per circa 2 ore. Spennellare i croissants con l’uovo sbattuto, cospargerli con 1 cucchiaio di zucchero e farli cuocere nel forno a 200° per 10-15 minuti o sino a quando saranno leggermente dorati.

mercoledì 8 febbraio 2012

Tranci di pescatrice con patate, pomodorini e salvia


Tranci di pescatrice con patate, pomodorini e salvia

rana pescatrice 1kg
olio di oliva 5 cucchiai
succo di limone 50ml
foglioline di salvia
sale e pepe
patate 500g
pomodorini 250g
capperi 2 cucchiai
aglio 1 spicchio

Sistemare i tranci di pescatrice in un piatto da portata. Aggiungere 3 cucchiai d’olio di oliva, il succo di limone, la salvia tritata, il sale e il pepe e lasciar marinare per circa un’ora. Nel frattempo, tagliare le patate a spicchi e sistemarle in una teglia. Unire i pomodorini, i capperi, l’aglio tritato, l’olio di oliva rimanente, il sale e il pepe e far cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti. Aggiungere i tranci di pescatrice e cuocere ancora per 15-20 minuti.

domenica 5 febbraio 2012

Fusilli con pesce spada, pomodorini e olive



Fusilli con pesce spada, pomodorini e olive

pesce spada 400g
olio di oliva 3 cucchiai
aglio 1 spicchio
foglioline di salvia
sale 1 cucchiaino
vino bianco 200ml
pomodorini 150g
olive nere 75g
fusilli 400g

Tagliare il pesce spada a tocchetti, sistemarlo in una padella antiaderente con l’olio di oliva, l’aglio, la salvia tritata e un pizzico di sale e farlo cuocere a fuoco vivace per circa 5 minuti. Aggiungere il vino e lasciare sfumare. Unire i pomodorini tagliati a spicchi e le olive e cuocere ancora per qualche minuto. Far cuocere i fusilli in abbondante acqua salata, scolarli al dente, versarli nella padella con il pesce spada, i pomodorini e le olive e far saltare il tutto a fuoco vivace per circa un minuto. Suddividere i fusilli nei piatti, completare con qualche fogliolina di salvia e servire.

giovedì 2 febbraio 2012

Alici marinate



Alici marinate

alici 500g
aglio 1 spicchio
peperoncino 1 cucchiaino
prezzemolo 1 mazzetto
aceto di vino bianco 2 cucchiai
succo di limone 200ml
olio di oliva

Lavare e pulire le alici e disporle in una ciotola. Aggiungere lo spicchio d’aglio tritato, il peperoncino, il prezzemolo, l’aceto, il succo di limone e abbondante olio di oliva e lasciare marinare per circa 24 ore prima di servire.