venerdì 30 aprile 2010

Cheesecake al cioccolato bianco e caramello salato


Cheesecake al cioccolato bianco e caramello salato

biscotti secchi 100g
burro 1889 salato Le Fattorie Fiandino 75g - l’ingrediente segreto
formaggio cremoso 250g
mascarpone 250g
zucchero 275g
cioccolato bianco 500g
panna 450ml
acqua 2 cucchiai

Mettere nel mixer i biscotti e 25g di burro e frullare sino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il composto in uno stampo di 20 cm di diametro. In una ciotola lavorare il formaggio cremoso con il mascarpone, 125g di zucchero e il cioccolato fuso sino ad ottenere un composto soffice e cremoso. Montare 250ml di panna e incorporarla al composto mescolando delicatamente. Versare la crema sulla base di biscotto e lasciar riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Nel frattempo, mettere in un pentolino 150g di zucchero con 2 cucchiai di acqua e scaldare a fuoco medio sino a quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto diventando di un bel colore ambrato. Aggiungere 200ml di panna e 50g di burro e proseguire la cottura a fuoco vivace per circa 10 minuti o finché la salsa si sarà addensata. Lasciar raffreddare. Versare il caramello sul cheesecake e lasciar riposare in frigorifero per un paio di ore.

martedì 27 aprile 2010

Spaghetti con gamberi all'aglio e limone*


Spaghetti con gamberi all'aglio e limone*

gamberi 400g
burro 50g
aglio 2 spicchi
sale 1 cucchiaino
pepe nero macinato fresco 1 cucchiaino
brodo di pesce 250ml
spaghetti 400g
succo di limone 2 cucchiai
scorza di limone 2 cucchiai
cipollotti 60g
parmigiano 75g
foglioline di basilico

Sgusciare e pulire i gamberi, sistemarli in una padella antiaderente con il burro, l’aglio, il sale e il pepe e farli cuocere a fuoco vivace per circa 1 minuto. Unire il brodo di pesce e cuocerli ancora per 2 minuti. Far cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli al dente e condirli con i gamberi all’aglio, il succo e la scorza di limone e i cipollotti tritati. Suddividere la pasta nei piatti, completare con il parmigiano a scaglie, qualche fogliolina di basilico e servire.

*Pasta, riso + noodles, Donna Hay, Guido Tommasi Editore.

sabato 24 aprile 2010

Linguine con asparagi e gamberi marinati all'arancia*



Linguine con asparagi e gamberi marinati all'arancia*

gamberi rossi 16
olio di oliva 5 cucchiai
succo d’arancia 50ml
scorza d’arancia grattugiata
prezzemolo tritato 1 cucchiaio
sale e pepe
asparagi verdi
1 mazzetto
linguine 350g
acqua 3 cucchiai
parmigiano grattugiato 40g

Sgusciare e pulire i gamberi e mettere da parte le teste. Tenere 4 gamberi interi e tagliare gli altri per il lungo. Condire i gamberi con 1 cucchiaio d’olio di oliva, il succo e la scorza d’arancia, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe e lasciar marinare per circa un’ora. Pulire gli asparagi, tagliarli a metà per le punte, sistemarli in una padella antiaderente con 2 cucchiai d’olio di oliva, il sale e il pepe e cuocerli per pochi minuti. Far cuocere le linguine in abbondante acqua salata. Nel frattempo, mettere in una padella 2 cucchiai d’olio di oliva con 3 cucchiai di acqua e scaldare il tutto a fuoco medio per pochi minuti. Scolare le linguine, versarli nella padella con l’emulsione di olio e acqua, aggiungere il parmigiano e amalgamare bene. Togliere dal fuoco e unire gli asparagi saltati e i gamberi con la loro marinatura. Spremere sulle linguine le teste dei gamberi tenuti da parte, mescolare bene e servire subito.

*Il libro del cavolo, Sigrid Verbert, Cibele.

martedì 20 aprile 2010

Panzerotti con alici, burrata e puntarelle


Panzerotti con alici, burrata e puntarelle

per circa 20 panzerotti

lievito di birra 10g
acqua 150ml
zucchero 1 cucchiaino
farina 350g
olio di oliva 1 cucchiaio
sale 2 cucchiaini
alici 15
burrata 250g
puntarelle 150g
pepe nero macinato fresco 1 cucchiaino e mezzo
olio di arachide

Sbriciolare il lievito in una ciotola e diluirlo con 150ml d’acqua appena tiepida. Unire lo zucchero e mescolare bene. Lasciare riposare per qualche minuto o sino a quando il composto comincia a schiumare. In una terrina mescolare la farina, il lievito, l’olio di oliva e 1 cucchiaino di sale ed amalgamare gli ingredienti sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Lasciar lievitare per circa un’ora. Mettere in una ciotola le alici spezzettate grossolanamente, la burrata sfilacciata, le puntarelle, il sale e il pepe nero macinato fresco e mescolare bene. Stendere la pasta, ricavare dei dischetti di circa 9 cm di diametro, farcirli con il composto di alici, burrata e puntarelle e chiuderli a mezzaluna premendo bene per far aderire i bordi. Scaldare a fuoco medio una piccola padella antiaderente. Aggiungere abbondante olio di arachide. Adagiare nella padella i panzerotti e cuocerli per un paio di minuti, capovolgerli e cuocerli ancora per un minuto e mezzo o sino a quando saranno leggermente dorati. Servire subito.

venerdì 16 aprile 2010

Gazpacho con scampi e avocado


Gazpacho con scampi e avocado

per 15 bicchierini

pomodori 500g
peperone rosso 1
aglio 1 spicchio
pane raffermo 100g
aceto di Jerez 2 cucchiai
olio di oliva 5 cucchiai
sale e pepe
scampi 750g
succo di lime 150ml
avocado 1
foglioline di menta

Tagliare i pomodori e il peperone a dadini e versarli nel mixer. Aggiungere lo spicchio d’aglio, il pane, l’aceto, 4 cucchiai d’olio di oliva, il sale e il pepe e frullare fino a ottenere un composto omogeneo. Lasciar riposare in frigorifero per un paio di ore. Sgusciare e pulire gli scampi. Aggiungere il succo di lime, l’olio rimanente, il sale e il pepe e lasciar marinare in frigorifero per circa un’ora. Suddividere la zuppa fredda nei bicchierini, unire gli scampi, l’avocado tagliato a cubetti, qualche fogliolina di menta e servire.

lunedì 12 aprile 2010

Polpettine di pesce spada con salsa alla menta*



Polpettine di pesce spada con salsa alla menta*

per circa 25 polpettine

mollica di pane 150g
latte 100ml
uvetta 20g
pesce spada 600g
pinoli 20g
pecorino romano grattugiato 30g
prezzemolo 1 mazzetto
sale 1 cucchiaino
pepe nero macinato fresco 1 cucchiaino
pangrattato 100g
olio di arachide

per la salsa alla menta
pomodorini 150g
menta 1 mazzetto
basilico 1 mazzetto
succo di limone 100ml
aceto balsamico 1 cucchiaio
olio di oliva 2 cucchiai
sale 1 cucchiaino
peperoncino 1 cucchiaino

Mettere la mollica in ammollo nel latte. In una ciotola coprire l’uvetta con un po’ di acqua tiepida. Ridurre il pesce spada a pezzettini, versarlo nel mixer e tritarlo grossolanamente. Strizzare la mollica di pane e scolare l’uvetta. Mescolare insieme il pesce spada, la mollica, l’uvetta, i pinoli, il pecorino grattugiato, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe. Formare delle polpettine e passarle nel pangrattato. Scaldare a fuoco medio una piccola padella antiaderente. Aggiungere abbondante olio di arachide. Adagiare nella padella le polpettine e cuocerle per 7-8 minuti, capovolgerle e cuocerle ancora per un paio di minuti o sino a quando saranno leggermente dorate. Servirle calde con la salsa alla menta.

Per preparare la salsa alla menta versare nel mixer i pomodorini, la menta, il basilico, il succo di limone, l’aceto balsamico, l’olio di oliva, il sale e il peperoncino e frullare fino a ottenere un composto omogeneo. Lasciar riposare in frigorifero per un paio di ore.

*Fritto e mangiato, Annalisa Barbagli e Stefania Barzini, Giunti.

venerdì 9 aprile 2010

Strudel di agnello e carciofi con fonduta di pecorino


Strudel di agnello e carciofi con fonduta di pecorino

agnello 250g
olio di oliva 2 cucchiai
aglio 1 spicchio
sale e pepe
vino bianco
100ml
carciofi 4
pasta sfoglia
tuorlo
1
latte 50ml
panna 200ml
pecorino romano grattugiato 75g
foglioline di prezzemolo

Tagliare l’agnello a cubetti, sistemarlo in una padella antiaderente con l’olio di oliva, lo spicchio d’aglio, il sale e il pepe e cuocerlo per pochi minuti. Aggiungere il vino e lasciare sfumare. Unire i carciofi tagliati a fettine sottili e cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti. Stendere la pasta sfoglia in un rettangolo di circa 20x30 cm. Versare su una metà di pasta sfoglia l’agnello e i carciofi e chiudere il rettangolo. Disporre lo strudel su una teglia rivestita di carta da forno, spennellarlo con il tuorlo lavorato con poco latte e cuocerlo nel forno a 180° per circa 30 minuti. Per preparare la fonduta di pecorino versare in un pentolino la panna, 25ml di latte e il formaggio, posizionarlo su una casseruola d’acqua in ebollizione e far cuocere per 7-8 minuti o finché il composto sarà denso e cremoso. Suddividere la fonduta nei piatti, unire lo strudel tagliato a fettine, qualche fogliolina di prezzemolo e servire.

lunedì 5 aprile 2010

Tonnarelli cacio e pepe con vellutata di fave e pancetta croccante


Tonnarelli cacio e pepe con vellutata di fave e pancetta croccante

cipolle 2
olio di oliva 2 cucchiai
fave 750g
acqua 500ml
sale 1 cucchiaino
pepe nero macinato fresco
panna
250ml
pancetta 100g
tonnarelli 500g
pecorino romano 250g

Tagliare le cipolle a fettine sottili, versarle in una casseruola con 2 cucchiai d’olio di oliva e farle cuocere per circa 2 minuti. Aggiungere le fave, l’acqua, un pizzico di sale e una punta di pepe nero macinato fresco e cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti. Frullare fino a ottenere un composto omogeneo e incorporare la panna. Cuocere la pancetta tagliata a fettine su una griglia ben calda sino a che sarà bella croccante. Far cuocere i tonnarelli in abbondante acqua salata. Nel frattempo, mescolare in una ciotola 200g di pecorino grattugiato con poca acqua di cottura. Scolare i tonnarelli, versarli nella ciotola con il pecorino romano, aggiungere il pepe nero macinato fresco e amalgamare bene. Suddividere la vellutata nei piatti, unire i tonnarelli, completare con la pancetta croccante e il pecorino a scaglie e servire.