mercoledì 20 ottobre 2010

Paccheri con fiori di zucca, vongole e zafferano


Paccheri con fiori di zucca, vongole e zafferano

vongole 500g
olio di oliva 5 cucchiai
aglio 1 spicchio
sale 2 cucchiaini
cipolle 2
acqua 250ml
fiori di zucca 24
zafferano 1 bustina
paccheri 500g
pepe nero macinato fresco 1 cucchiaino

Versare le vongole in una casseruola con 3 cucchiai d’olio di oliva, lo spicchio d’aglio e 1 cucchiaino di sale, coprire e far cuocere per 3-4 minuti. Tenere 20 vongole con la conchiglia e sgusciare le altre. Filtrare il liquido di cottura e metterlo da parte. Tagliare le cipolle a fettine sottili, sistemarle in una padella antiaderente con 2 cucchiai d’olio di oliva, l’acqua e 1 cucchiaino di sale e farle cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti o sino a quando saranno morbide e cremose. Nel frattempo, lavare i fiori di zucca, privarli dei pistilli, spezzettarli grossolanamente, aggiungerli alle cipolle e cuocerli per circa 5 minuti. Unire le vongole, il liquido di cottura e lo zafferano e cuocere ancora per qualche minuto. Far cuocere i paccheri in abbondante acqua salata, scolarli al dente, versarli nella padella con i fiori di zucca e le vongole e far saltare il tutto a fuoco vivace per circa un minuto. Suddividere i paccheri nei piatti, completare con una punta di pepe nero macinato fresco e servire.

7 commenti:

  1. Con esos ingredientes tiene que estar bien rico.
    Pena que no haya foto para ver esta suculenta receta.
    Saludos.
    ;-D

    RispondiElimina
  2. Buonissimo abbinamento! Il risultato deve essere delicatissimo e gustoso, da ricordare!!

    RispondiElimina
  3. Mi piace questa versione per le vongole, se non lo hai già fatto ti consiglio di provare l'abbinamento con i carciofi. Io lo trovo meraviglioso!

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene a non mettere foto altrimenti avrei sbrodolato il mio pc!
    Un caro saluto
    Barbara

    RispondiElimina
  5. Si immaginano benissimo i sapori ed i profumi di questa ricetta deliziosa,Bravissima!!!buona serata e a presto

    RispondiElimina
  6. chissà che bontà... gnam!!

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta mi stuzzica tantissimo, ti dispiace se la prendo in prestito?
    Voglio proprio provarla :)
    Buona giornata
    Cristina

    RispondiElimina